Google alla BTO

Riflettevo...
Alla BTO le varie persone di Google non hanno detto neppure una singola parola su come funzioni il posizionamento organico, ma si sono concentrati su Adwords e la pubblicità su Youtube.
Anzi, sembra che il messaggio che debba passare sia: visto che nell'organico è impossibile sapere come essere primi, è bene investire in link sponsorizzati.
E' un po' paradossale che si debba andare ai convegni seo (come questo) per capire come funzioni Google e come ottimizzare al meglio il sito. E soprattutto come evitare errori nel sito.
Ma capisco la loro posizione, Google deve pur fare profitti.
Altra scusante: il livello basso di conoscenze. Dalle domande capisco che siamo anni luce indietro.

Pero' ammetto che la ragazza che sta parlando, nonostante i troppi tecnicismi, è veramente in gamba.
Alla domanda: quanta differenza c'è fra click nell'organico versus i click nel ppc, ha risposto che questi dati si vedono con analytics. E che a volte convenga abbinare un'azione di branding con il ppc rispetto all'organico. Lavorare con i 2 strumenti in maniera congiunta. Se la presenza organica è ben fatta, si può comunque affiancare con una campagna ppc.
Consiglio: è meglio esser visibili bene su una nicchia che disperdere una minima quota su tutto.

Certo che la frase "sui risultati dell'organico non avete controllo" è un po' discutibile...

Comunque complimenti alla BTO: siamo in 400 e stiamo tutti navigando Wi - Fi. Perchè allo IAB Forum non ci riescono?

Comments

dsom said…
ah, menomale domani qualcuno ci pensa a parlare di organic ;)
alessio said…
Effettivamente la frase "sui risultati dell'organico non avete controllo" mi fa un po' sorridere: ora magari proprio CONTROLLO no, ma magari influenza sì... oppure i casi sono due:
1) devo ancora capire per cosa mi pagano (e può starci),
2) devo assolutamente riprendere in considerazione quel chioschetto sulla spiaggia.
Nelli said…
:-)

quasi quasi oggi pomeriggio un salto lo faccio a sentire gli speech un po' più tecnici.

per le affermazioni di google, capisco che non possano svelare gli arcani segreti dell'algoritmo (anche se basta andare a un convegno seo che..) ma almeno dire quelle 2-3 regole di base per evitare errori grossolani.
DSoM said…
è perchè i siti non seo oriented alzano i cpc... ;)
illorenzo said…
Già si sapeva cosa ne pensa l' adwords team della seo: http://www.online-marketing.it/web-marketing/search-engine-optimization/2008/meno-di-15-minuti/

:-)

Popular posts from this blog

Brand reputation e email marketing al RWME

Avviare un progetto di commercio elettronico

Il potere dei social network nel business locale: altro che pagine gialle!