May 07, 2007

Seminario di Web Marketing con Leonardo Bellini

Domenica 6 maggio sono andata al convegno di web marketing di Leonardo Bellini organizzato in occasione del primo compleanno del suo libro "FARE BUSINESS CON IL WEB".
Oltre che una piacevole occasione per rivedere amici seo di vecchia data (Calogero Dimino, Micky, Enrico Ladogana, Chiara, Marcello, Vito) e conoscerne di nuovi (Spiderpanoz) è stata una giornata molto interessante e istruttiva.
In una sala meravigliosa dell'ex convento "Spedale del Bigallo" abbiamo passato un'intera giornata a parlare di come le aziende possano sfruttare Internet, soprattutto in un'ottica web 2.0.
Bellini ha iniziato parlando un po' dei vari strumenti di promozione push e pull legati sia all'online che all'offline, citando sia il caso del suo libro che quello degli eventi.
Fra i nuovi strumenti pull ha citato l'uso degli RSS, del keyword advertising, dell'article marketing, delle linking strategies, del contestual advertising, dell'uso dei newsgroup, ecc..
Ha parlato di viral marketing e world of mouth facendo i nomi di Seth Godin e Malcom Gladwell (autore di The tipping point). Ha parlato di social media release e di un modo nuovo di fare public relationship online per le aziende (citando Shift Communication).
Enumerando gli 11 modi per promuovere un evento in Rete (dalla partecipazione alle conversazioni, al coinvolgimento dei blogger, all'uso dei wiki e dell'article marketing, fino alle piattaforme di social event calendaring) ha sottolineato la necessità di fare mashup in un mondo in cui l'informazione è distribuita e non più centralizzata.

Alla presentazione di Leonardo è seguito prima un interessantissimo case history del Blog e del sito Internet di Ducati e poi un intervento sull'uso del web da parte di Nestlè.

Si è molto parlato dell'argomento caldo di questi tempi: il corporate blog, sottolineando l'importanza per un'azienda che voglia andare in questa direzione, di stabilire bene a priori le linee guida e l'organizzazione (per esempio quante persone postano, con quale frequenza, se fare un blog interno o esterno..). E' emerso come in alcuni casi dietro a blog di successo ci siano persone carismatiche che ci hanno creduto molto (è il caso di Fastlane, ma anche del blog di Ducati).

Dopo il pranzo (ottima la cassata siciliana e le crepe ripiene ai funghi!) c'è stato un intervento di Leonardo Bellini su come gli obiettivi di un sito possano riflettere gli obiettivi di business, a seconda dei vari tipi di siti internet (e-commerce, lead generation, customer service, media content).
Poi ha enumerato alcune macrotendenze:
- dalla reach alla linkability
- dalla customer acquisition alla customer engagment
- dalla brand identity alla brand experience
- dalla online conversion alla online conversation
- dalla search engine optimization alla social media optimization
- dal content delivery alla collaborative co-creation

Ha concluso la giornata una tavola rotonda con vari interventi: ottimo quello di Enrico.

4 comments:

gianandrea said...

nelli, mi potresti raccontare cosa è stato detto sull'uso del web da parte di nestlè? è un argomento che mi incuriosisce molto.

Nelli said...

beh riassumerlo è un po' difficile.

uno dei punti evidenziati è stata la difficoltà di riunire in un'unica strategia web le varie aziende che fanno parte del gruppo (dalla Buitoni alla Motta, dalla Nescafè al Nesquik, dalla San Pellegrino alle Smarties...)
Se per alcune aziende tipo "Baci Perugina" le community si prestano a strumenti innovativi e di interazione come i blog, per altre la questione è più delicata. Quando si ha a che fare con multinazionali c'è sempre una componente di reputazione da tener in conto. Allo stesso modo se si parla di alimentazione e di salute si deve dare un taglio professionale alla comunicazione.

Tuttavia molte cose si possono fare, e sono previste. Da progetti che mirano alle neo mamme (un nuovo interessantissimo target, molto internettizzato) alle casalinghe che possono inviare ricette, commentare, raccontarsi.

Una delle tendenze emergenti è sicuramente il desiderio di wellness dei consumatori, e di maggior attenzione a quello che si mangia.

Calogero Dimino said...

Ottimo il reportage di Nelli, che sono stato contentissimo di rivedere :-)
Bellini ha illustrato le tendenze del Web Marketing come in pochi sanno fare, in maniera molto chiara, guardando al futuro e a ciò che innova.
Il tutto naturalmente in maniera molto personalizzata con un mashup che oltre al marketing si addice molto alle sue conoscenze ed ai suoi interessi.
Con un gruppo come quello di ieri è un vero piacere (citando alcuni argomenti affrontati) creare, costruire, condividere, co-creare, continuare a parlare...

Calogero

Nelli said...

grazie calogero
bella esperienza anche per me.
ti confesso che sarei andata volentieri anche al search marketing forum che si è tenuto venerdi 4 maggio a milano.
sto leggendo i post di Marco lo Guercio, Roberto Filippini e di altri.

certo che questo Maggio si preannuncia un mese denso per chi vuole aggiornarsi!