May 31, 2007

SES in the city

Mi piace questa definizione rubata a Jacopo "mojito" Gonzales su Marketing Routes.
Stavo leggendo un po' di commenti al Ses di Milano su vari forum e blog (quello di Stefano, quello appunto di MR. il blog di Tsw e altri)... a pelle quello che ho colto è che pare anche l'edizione 2007 non abbia suscitato grande successo. Vista più come una vetrina commerciale per le aziende leader del settore, e considerata troppo cara per il livello (inferiore a quello americano) dei vari speech, è ancora lontana dall'essere considerata l'occasione formativa seo più importante in Italia.
Quello che mi ha impressionato, come molte altre volte, è come la blogosfera sia compatta nel classificare e giudicare certi eventi (ma anche siti, casi, persone, fatti). Fra i tanti penso al caso Italia.it...e al googlebombing che ha massacrato il portale più costoso del settore turismo.
Anche se composta da diverse persone, con singole e distinte pecularietà, è come un organismo che media le opinioni, si rimbalza i pareri e feedback e alla fine sputa fuori il verdetto decretando pollice verso oppure no.
Se fossi un'azienda di un certo rilievo ne avrei persino paura..

May 30, 2007

I corporate blog

Sono la moda del momento..
ne ho parlato in un post su onemarketing, nel quale ho avuto l'onore di accompagnare nientemeno che un video di Simone "Weppos" Carletti che ne spiega alcuni concetti.

Nel post parlo anche delle dimissioni di Federico Minoli, l'AD di Ducati che con il suo DesmoBlog ha creato storia (io stessa lo cito spesso come esempio). Mi domando se alla Ducati abbiano compreso l'importanza dello strumento che hanno fra le mani..
Leggo che un successore Gabriele del Torchio continuerà a gestire il blog.
Non lo invidio.. si ritrova un bel fardello da portarsi appresso.


May 29, 2007

About femcamp

Nonostante io fossi a Bologna l'ho saltato. Purtroppo la coincidenza di orari mi ha impedito di sdoppiarmi fra due luoghi vicini ma pur sempre separati.
Un po' mi dispiace perchè ero curiosa di andare a vedere com'era il primo femcamp e di vedere come affrontano i blog e il web 2.0 le donne.
Sto leggendo in rete un po' di post sugli interventi: ho apprezzato il post ironico e appropriato della mia omonima Elena e di Feba, ho trovato interessante quello di Andrea Beggi con tanto di logo feed connotato sessualmente (fra l'altro ha postato lo stesso video che uso io per spiegare cosa sono i feed, trovato sul blog di Simone Carletti).
Ma leggendo il blog di Elena ho trovato quello che temevo..un atteggiamento da parte delle donne assolutamente lontano dal mio. Così assurdo, così controproducente.. come si fa a non voler essere più visibili? finchè le cose staranno così, le donne tecnologiche saranno sempre una minoranza!

Buffo inoltre che per me sia scontato pensare a feed, rss, blogbabel, technorati, link building, ecc. e invece per molte donne questi nomi non significhino nulla. Interessante anche il post di Massimo Mantellini su Punto Informatico, inviatomi via mail da Enrico Ladogana.
Leggo i commenti di altre persone: Luca Sartoni, Antonio Sofi, GioXX e altri.. e mi domando se sia stato un successo o un'occasione mancata.
a Firenze non ci saro' (come già detto sono in Giappone), a questo punto mi resta il Romagnacamp a settembre!

la foto è presa da qui

May 28, 2007

A proposito di blog...

Leggo un interessante post sui blog e su come i bloggers rischino il licenziamento a causa di quello che scrivono (spero non succeda anche a me!!!)

Il diario della pétite anglaise, così viene chiamata Catherine e così si chiama il suo sito, ha suscitato una reazione decisamente eccessiva da parte del board aziendale. Eppure non traspare nulla di scandaloso nelle parole di questa ragazza piuttosto emancipata che versa inchiostro sul suo ex fidanzato, sugli uomini in generale, sulla sua bimba e sulle difficoltà di vivere la maternità in solitudine, su Parigi, i problemi con la lingua, l’idea di scrivere un diario, le sue letture. Nulla di scomodo insomma. Del resto non è la prima a pagare un prezzo troppo caro per la libertà di avere un blog e la lista dei dooced si allunga. Uno dei più clamorosi fu Heather Armstrong, web design che perse il lavoro per aver sparlato dei colleghi. A lui si deve il neologismo (dal nome del suo sito www.dooce.com).

intanto posto il video della giornata di Bloglab dove parlo del mio blog www.ioamofirenze.com. Mi fa un po' strano rivedermi, come sono seria!!!

May 25, 2007

Wave camp in mezzo all'estate fiorentina

Il prossimo BarCamp è nella mia città (Firenze) e io me lo perderò.. che peccato.
Ma considerato che saro' in Giappone non mi lamento.



Esprimo qualche perplessità sul fatto di inserire una cosa così specifica all'interno del marasma di Italia Wave Love Festival. Un BarCamp è un evento di nicchia, dedicato ad appassionati che approfittano della informalità per discutere di questioni serie relative a web 2.0, internet, motori di ricerca, network sociali, blog o altro. Inserendolo in mezzo a concerti, eventi spettacolari, dj session e altro, di sicuro attirerà molte persone, ma temo che ci saranno più rumors che discussioni interessanti.
Non a caso anche l'idea di trasferire tutto il Festival su Second Life mi fa pensare che più che alla sostanza si vorrà puntare al clamore sui media.

In ogni caso la lista dei partecipanti è valida, addirittura Luca Conti si scomoderà. Gli argomenti verteranno sul diritto d'autore, creative commons, peer to peer, promozione on line e tutto quello che ruota attorno a questo mondo. Interverranno musicisti, produttori, discografici, tecnici del diritto d'autore, esperti del we2.0, semplici curiosi.

Se fossi a Firenze ci andrei.

Quando sarà?

Il Wavecamp sarà Venerdì Sabato e Domenica 20 21 e 22 Luglio 2007
Italia Wave Love Festival @ Sesto Fiorentino – Florence – Tuscany – Italy

May 21, 2007

Riflessioni sul web marketing

Alla cena di venerdì scorso ho avuto il piacere di ritrovarmi in mezzo a 3 fra i principali players del web marketing in Italia (sia personalmente, sia come luogo di aggregazione di esperti ed appassionati). Jacopo Gonzales con il suo Marketing Routes, Enrico Madrigrano con Wmtools e Orazio Tassone con Onemarketing sono alcuni dei nomi di riferimento per chi vuole seguire news, post, eventi, discussioni legate al mondo della promozione su Internet a 360°. Ho escluso ovviamente le aziende che lo fanno di mestiere come Sems, TSW, ecc che contengono al loro interno dei professionisti dedicati a una o più attività (pay per click, newsletter, pubblicità tabellare, email marketing..).
Pur avendo un taglio diverso, i 3 blog sono fra i pochi che offrono una buona fonte di aggiornamento e riflessione sul web marketing e sulla comunicazione online.

Complice un buon tasso alcolico, e un clima da allegra brigata, le chiacchere sono volate via a briglia sciolta azzerando eventuali conflitti o competizioni fra blog e professionalità. E abbiamo ragionato un po' sullo stato del (web) marketing in Italia.

Se ultimamente emerge un forte interesse per il mondo della visibilità online, mi pare (e non solo a me) che questo sia più orientato al seo, al lato tecnologico, e molto meno al lato comunicativo, umano, sociale. Un approccio che ignora abbastanza il marketing.
Quando moderavo nel forum di giorgiotave (presente anche lui alla cena di venerdi) ricordo che con Calogero Dimino ed Enrico Ladogana (aka Catone) parlavamo della difficoltà di trovare un livello elevato nelle discussioni di web marketing, e ci trovavamo più spesso a dover rispondere a chi ci chiedeva quanto costa un banner o come fare una landing page.

Dei vari seo che ho avuto modo di conoscere più o meno in profondità sono pochi quelli che accomunano grande tecnica e grande attenzione alla comunicazione, ai contenuti, al copywriting.

Fra le eccezioni un applauso a Kerouac (anche lui presente alla cena) che alterna intuizioni geniali a domande molto sensate sull'uomo che sta dietro la macchina.. e su come sfruttare questo dal punto di vista commerciale.
Un altro che di questo e della web analysis (così trascurata dai seo) ha fatto un arte è Fradefra (che non a caso scrive su molti dei blog/forum citati sopra).
Ci sono di sicuro altri casi meno noti e visibili (penso a Ryan) ma anche contandoli tutti, sono ben pochi. Soprattutto se raffrontati al mercato americano dove bloggers e discussioni sul web marketing si sprecano.

Eppure il tema della visibilità è cruciale nel mercato di oggi. Capire, ascoltare, immergersi nel flusso dei contenuti generati dagli utenti non è cosa da poco. Ma al tempo stesso padroneggiare questi strumenti può rivelarsi un successo.
Possibile che non ci sia interesse per questo e si continui a parlare di pagerank, di doorway, di link da scambiare..?


con questo post penso di essermi guadagnata un altro mojito offerto da marketing routes!

Femcamp il primo barcamp al femminile!



dopo anni passati a lottare sul Forum Gt per attirare utentesse e sconfiggere pregiudizi verso le donne, ecco un barCamp al femminile, o meglio dedicato alle donne tecnologiche.

Il FemCamp è un incontro partecipativo per parlare e discutere della presenza / rappresentazione delle donne e degli BarCampuomini nelle nuove tecnologie. Una non-conferenza, in vero stile barcamp (quindi nessun spettatrice/spettatore, ma solo partecipanti per un incontro con discussioni aperte per condividere quel che si sa e fa ed interagire con le/gli altre/altri), per verificare se i new media sono segnati dalla differenza di genere: in soldoni, cambia qualcosa se la mano che muove all’azione (di comunicazione, di progettazione, di design) è femminile o maschile?

alla domanda perchè fare un femcamp, la risposta è :
Siamo state un po’ in giro ai vari barcamp e la domanda è: dove diavolo sono finite le donne? Poche, troppo poche sia a parlare sia ad ascoltare: come mai? Con il FemCamp speriamo di trovare insieme qualche risposta.

Io temo di non esserci ma a tutte le bloggers dico: andate sabato 26 maggio 2007 dalle 10 alle 18 presso il Laboratorio TechnéDonne, Via San Felice 22/3 (Bologna)
spero che alcune delle mie colleghe anomale vengano.. (ad esempio Lafra o JennyM)

ma spero di cuore che oltre alle donne ci siano anche tanti uomini..

Riguardo al web 2.0 e al mondo dei blog

Oltre a ringraziare tutti coloro che hanno commentato il post qui sotto relativo al Bloglab, voglio per prima cosa postare la foto (che qui vedete piccolina, ma cliccando si ingrandisce) dell'articolo apparso su Il Firenze. E poi riportare alcune frasi sentite giovedì mattina (ringrazio Luca Sartoni per averle riportate per primo).
Hikari: Lo sfondo nero è un diritto costituzionale.
Antonio Sofi: Il blog è come il porco, non si butta via niente.

Zoro: trovavo quello che non cercavo, la serendipity…
Antonio LDF: da me lo chiamano “CULO”.

a queste aggiungo una mia personale osservazione sul convegno di venerdi:
un convegno seo è l'unico posto dove c'è più fila al bagno degli uomini che a quello delle donne..

chiudo con un video che ho scoperto da poco grazie a Daniele e trovo sia fantastico.

May 18, 2007

Corso seo extreme: impressioni a caldo..

Oggi ho partecipato al corso Seo Extreme della Madri. Nei prossimi giorni, riordinate le idee, postero' qualche dettaglio in più. Per ora posso dire che è stata una giornata lunga e intensa. Grande affluenza e interesse nonostante le 8 ore di lezione.
Ho molto apprezzato la parte di Testing sui vari fattori on site che contribuiscono al posizionamento (h1, h2, keyword density, title, alternative, anchor..) un lavoro certosino e molto dettagliato, i miei complimenti a Enrico Madrigrano.
Ringrazio Mirko (Mik) per la foto.
Interessante anche la parte a me più ignota, dedicata alle tecniche Black Hat (carina la gag dei cappelli..): al di là del giudizio personale che ogni seo può dare su certe tecniche (cloaking, doorways, marchov chain, testo nascosto e altro) è emerso come Google vada sempre più in direzione anti-spam.
E di come i seo dovranno far fronte a questo.

Più vicina a me la parte dedicata all'article marketing, all'uso dei social bookmarking, dei blog e in generale dell'attività di ufficio stampa online.

Ha terminato la giornata il caso di studio Global Warming Awareness 2007, presentato da Giorgio Tave.

Ho rivisto molte facce note e amici, è stata una giornata intensa ma piacevole! Fra i partecipanti il livello era vario, ma penso che nel complesso il corso abbia centrato il suo target.
La durata oltre l'orario previsto e le tante domande mi hanno fatto pensare che il corso sia stato più che apprezzato. E come sempre appena tornata a casa ho cominciato a pensare a come sfruttare meglio le cose che ho sentito oggi...
dopo il corso una cena molto divertente e soprattutto molto alcolica con Enrico Madrigrano, Alvise, Giorgio, Jacopo Gonzales, Kerouac, Pigto4, Raele, Alex e Alex2k, Massy, Luca Catania e altri a parlare di seo, di article marketing e simili...

May 15, 2007

Blog cittadini a Firenze

Giovedì 17 maggio alle ore 10.00 all'Università di Firenze

Local e urban blog. Le città raccontate dai cittadini
incontro-seminario all'interno del progetto Bloglab, in collaborazione con l'Università La Sapienza di Roma

17 maggio 2007 dalle 10:00 alle 13:00
Polo di Novoli – edificio D5 aula 0.11
Via delle Pandette 21

Tra i presenti annunciati:
Stefano Epifani , Diego Bianchi, Elena Farinelli (IoAmoFirenze e CityLife), Emanuele Tamponi e Barbara Signori ( CityOff Firenze), Luca Sartoni , Giovanni Solone, Elena Zannoni, Enore Savoia, Antonio Patti

L'evento rientra nel progetto BlogLab (www.bloglab.it) il laboratorio voluto appunto dall'Università fiorentina per studiare, promuovere, capire il mondo dei blog insieme agli studenti.
Un laboratorio ideato dalla sinergia tra blogger e docenti universitari (anch'essi blogger per passione) che si propone di sviluppare un percorso di formazione rivolto agli studenti che prenderanno parte al progetto.
L'iniziativa nasce dalla consapevolezza che i blog sono ormai entrati a pieno titolo nell'ecosistema degli strumenti di comunicazione; utilizzati tanto nell'ambito della comunicazione di massa quanto in quello della comunicazione d'impresa. Motivo, questo, che rende necessario per chi si occupa di comunicazione conoscere la blogosfera, le sue caratteristiche, le sue regole.
Il progetto BlogLab nasce dalla collaborazione di un gruppo composto originariamente da docenti universitari (Stefano Epifani dell'Università Sapienza di Roma, Antonio Sofi dell'Università di Firenze) e blogger (Tony Siino, Luca Conti, Lele Dainesi, Diego Bianchi)

May 14, 2007

Tutto quello che avreste voluto sapere sul Page Rank..

..e nessuno vi ha mai detto.
Ve lo dice Stefano Gorgoni aka Must, con un bellissimo (anzi 2) video ripresi al barcamp di Matera.
Complimenti per l'esposizione. In maniera semplice e chiara spiega cos'è il pagerank, come cambia, il "vero" valore e soprattutto come non perderci l'anima dietro!

andate sul suo blog per vedere i 2 video.

May 09, 2007

L'advertising online cresce

Leggo su Prima online il commento relativo all'Osservatorio Fcp-Assointernet, Iab fatto a Marzo 2007 (paragonato al 2006)

Com'è ripartita la crescita pubblicitaria (+44%) ?
- banner +29% (con poco meno di 20 milioni di € di fatturato)
- sponsorizzazioni e bottoni + 27% (oltre 11 milioni di €)
- altro: interstitial, jump pages, vetrine, loghi, testi, grassetti, classified +74% (quasi 13 milioni di €)
- sms +2612% (da un fatturato di 73.500 € a oltre 1 milione e 994.000 €)
- email e newsletter + 25% (oltre 3 milioni di €)
- keyword +51% (quasi 7 milioni di €)

Il progressivo a Marzo 2007 rispetto a Marzo 2006, risulta essere molto positivo (+ 44%); in particolare, la tipologia Ad banner cresce del +29%; Sponsorizzazioni e bottoni del +27%; Altre Tipologie del +74%; la voce SMS raggiunge un fatturato di 1 milione e 994 mila euro a fronte dei 73 mila 551 registrati nello stesso periodo del 2006 ; E-mail e newsletter crescono del +25%, mentre le Keywords del +51%.
L’andamento del mese di Marzo 2007, rispetto allo stesso mese del 2006, registra un incremento totale del + 50%. Considerando l'andamento di ogni tipologia di prodotto si rileva che la tipologia Ad banners registra un incremento di +21%; le voci Sponsorizzazioni e bottoni e Altre tipologie presentano un incremento rispettivamente del +33% e del +101%; la tipologia SMS passa da un fatturato di circa 63 mila euro a 1.208.074 euro. Si registra, inoltre, un incremento nella tipologia E-mail/Newsletter (+37%) ed una crescita considerevole anche per la voce Keywords (+61%).
Durante il mese di Marzo gli investimenti sul mezzo internet continuano a crescere a ritmo sostenuto, con una ottima performance di tutte le tipologie.

May 08, 2007

Statistiche dei blog




Technorati
fa un report quadrimestrale sullo stato della blosfera.

Secondo il suo ultimo “The State of the Live Web, April 2007,”

- ci sono almeno 70 milioni di blog
(in meno di 1 anno raddoppiati: da 35 milioni)

- ogni giorno ci sono circa 1,5 milioni di post nuovi, con circa 17 post al secondo.

- i più attivi sono i giapponesi con il 37% dei post, seguiti da chi scrive in inglese

Ogni giorno aumentano anche gli splog, ovvero gli spam blog, (dai 3000 ai 7000 al giorno), a dicembre addirittura ne comparivano 10.000 al giorno

Technorati Profile

May 07, 2007

Seminario di Web Marketing con Leonardo Bellini

Domenica 6 maggio sono andata al convegno di web marketing di Leonardo Bellini organizzato in occasione del primo compleanno del suo libro "FARE BUSINESS CON IL WEB".
Oltre che una piacevole occasione per rivedere amici seo di vecchia data (Calogero Dimino, Micky, Enrico Ladogana, Chiara, Marcello, Vito) e conoscerne di nuovi (Spiderpanoz) è stata una giornata molto interessante e istruttiva.
In una sala meravigliosa dell'ex convento "Spedale del Bigallo" abbiamo passato un'intera giornata a parlare di come le aziende possano sfruttare Internet, soprattutto in un'ottica web 2.0.
Bellini ha iniziato parlando un po' dei vari strumenti di promozione push e pull legati sia all'online che all'offline, citando sia il caso del suo libro che quello degli eventi.
Fra i nuovi strumenti pull ha citato l'uso degli RSS, del keyword advertising, dell'article marketing, delle linking strategies, del contestual advertising, dell'uso dei newsgroup, ecc..
Ha parlato di viral marketing e world of mouth facendo i nomi di Seth Godin e Malcom Gladwell (autore di The tipping point). Ha parlato di social media release e di un modo nuovo di fare public relationship online per le aziende (citando Shift Communication).
Enumerando gli 11 modi per promuovere un evento in Rete (dalla partecipazione alle conversazioni, al coinvolgimento dei blogger, all'uso dei wiki e dell'article marketing, fino alle piattaforme di social event calendaring) ha sottolineato la necessità di fare mashup in un mondo in cui l'informazione è distribuita e non più centralizzata.

Alla presentazione di Leonardo è seguito prima un interessantissimo case history del Blog e del sito Internet di Ducati e poi un intervento sull'uso del web da parte di Nestlè.

Si è molto parlato dell'argomento caldo di questi tempi: il corporate blog, sottolineando l'importanza per un'azienda che voglia andare in questa direzione, di stabilire bene a priori le linee guida e l'organizzazione (per esempio quante persone postano, con quale frequenza, se fare un blog interno o esterno..). E' emerso come in alcuni casi dietro a blog di successo ci siano persone carismatiche che ci hanno creduto molto (è il caso di Fastlane, ma anche del blog di Ducati).

Dopo il pranzo (ottima la cassata siciliana e le crepe ripiene ai funghi!) c'è stato un intervento di Leonardo Bellini su come gli obiettivi di un sito possano riflettere gli obiettivi di business, a seconda dei vari tipi di siti internet (e-commerce, lead generation, customer service, media content).
Poi ha enumerato alcune macrotendenze:
- dalla reach alla linkability
- dalla customer acquisition alla customer engagment
- dalla brand identity alla brand experience
- dalla online conversion alla online conversation
- dalla search engine optimization alla social media optimization
- dal content delivery alla collaborative co-creation

Ha concluso la giornata una tavola rotonda con vari interventi: ottimo quello di Enrico.

May 04, 2007

Permalinkare i tag di itunes o condividere le API di Wikipedia?

Un amico mi ha fatto letteralmente sbellicare dalle risate con questo strumento. Inizialmente ero rimasta sorpresa nel leggere che era capace di condividere le API di bloglines mettendo in piedi un servizio di social-tagging XML, pubblicare le mappe di google grazie a un servizio di geocasting tableless, permalinkare gli mp3 di itunes grazie a un servizio di podmarketing wi-fi, e condividere i post di technorati sviluppando un servizio di social-mapping P2Pe...
mi ero meravigliata della sua competenza in ottica web 2.0

poi mi ha svelato il trucco.
cliccando su questo link si autogenerano frasi a caso relative al Web 2.0..
ecco cosa dice il sito:

Hai superato la bolla della new-economy ma ti senti un pesce fuor d'acqua? Senti parlare di mashup e di Ajax e rimani senza parole?
Fattelo dire da un amico: sei un tassonomista in mezzo a mille folksonomisti, e prima che se ne accorgano devi diventare come loro.
Non ti preoccupare: è semplice come quando nel 2000 riempivi di strXXX le tue presentazioni. Abbandona il powerpoint, apri un corporate-blog (con i feed RSS, mi raccomando) e ogni tanto sparaci una di queste perle (con lo stesso tono pionieristico di qualche anno fa, ovviamente):

Generate 5 StrXXX per il Web 2.0

  • Permalinkare i tag di itunes sviluppando un servizio di podblogging FoAF

  • Aggregare i feed RSS di Alexa grazie a un servizio di podcommerce in un wiki

  • Taggare i feed RSS dell'ipod implementando un servizio di newsnetworking collaborativo

  • Taggare le tagcloud di Skype grazie a un servizio di nanosharing on-demand

  • Permalinkare gli mp3 di Skype mettendo in piedi un servizio di geoblogging VoIP

Genera altre StrXXX per il Web 2.0

Nel database presenti ben 4158000 combinazioni per il tuo corporate blog!
sempre nel sito presenti altri strumenti favolosi, come il generatore di professioni legate alla new economy.

May 03, 2007

Global Warming Awareness è finito il seo contest

Alla fine si è conclusa la gara più attesa e combattuta dai seo mondiali: GLOBAL WARMING AWARENESS 2007, nella quale mi era stato chiesto di dare una mano col mio piccolo link.
Orazio Tassone, più noto come Pigot4, su onemarketing (blog di web marketing per il quale scrivo anche io di tanto in tanto) stila la classifica finale con alcune considerazioni interessanti sull'andamento.
In parte concordo sul fatto che questa volta più che partecipare le persone volevano vincere! Peccato perchè poteva essere un'occasione per studiare e imparare..
speriamo che almeno la sensibilizzazione al tema ci sia stata. Altrimenti poveri orsi polari..

Fare business col web

Domenica 6 maggio a Firenze ci sarà un seminario di Leonardo Bellini per festeggiare 1 anno dal suo libro, con ben 1500 copie vendute.
Chiunque si presenterà con una copia del libro o accompagnerà chi ne possiede una potrà assistere gratuitamente al seminario organizzato da Leonardo su Web Strategy, Search Marketing e Web 2.0.
Io ci sarò sicuramente.

Il programma del seminario

10.30 Registrazione.
10.45 Introduzione.
11.10: Seminario: il tuo sito web è allineato con gli obiettivi della tua azienda? Pillole di Web Strategy.
13.00: Mini buffet.
14.00: La mia prima campagna di Search Marketing – Le opportunità mancate – Case study.
16.00: Re-mix: come cambia il marketing mix online in ottica social.
17.00: Conclusioni e saluti.

l'evento si svolge presso:
Ostello del Bigallo
Via Bigallo e Apparita, 14
50012 Bagno a Ripoli
Firenze

altre info disponibili su http://leonardobellini.pbwiki.com/