Ristoranti a Firenze e .. Internet

Mi capita spesso per lavoro o per piacere di cercare info su un ristorante sul web. Beh.. nel 90% dei casi è già tanto se il ristorante ha un sito, e nel restante 10% il sito è non aggiornato, poco funzionante, con pagine che muoiono nel nulla o con inutili e odiati filmati flash.
Senza parlare dell'ottimizzazione per i motori di ricerca. Assente.
E poi si domandano perchè su Google non compaiono!
Ora quello che mi chiedo io è: un ristorante di Firenze che campa di turismo, molto del quale proveniente dall'estero, come puo' non capire l'utililità di un sitarello, anche semplice semplice ?
Vedo che spendono migliaia e migliaia di euro in pubblicità stampata (spesso su La Nazione, letta solo da fiorentini!), in gonfaloni, camioncini o peggio ancora in anonimi e inespressivi biglietti/brochure.
E il sito? non c'è, oppure c'è una home page e poco più.
Ma questi ristoranti non si rendono conto che la gente usa Internet?
non si rendono conto che gli utenti/futuri clienti cercano su Google keyword del tipo "dove mangiare la bistecca alla fiorentina" oppure "pizzeria vicino al duomo" oppure anche il nome del ristorante stesso, magari sentito nominare da qualcuno?
E che Google mostra sempre qualcosa nei risultati! e se il ristorante in questione non ha il sito, gli utenti troveranno altri siti concorrenti o peggio ancora troveranno le recensioni dei bloggers che possono essere più spietate del peggior critico gastronomico. Un blog può stroncare la reputazione di un ristorante in 2 minuti, e questo nemmeno sa il perchè.

In questi giorni a Firenze gira un camioncino con la pubblicità di un nuovo ristorante: Lo sbarco dei Pirati. Mi incuriosisce.. vado sul web, cerco su Google.. e non trovo il sito ufficiale, ma trovo una recensione (che lo stronca). E so benissimo che il proprietario del sito manco se lo immagina!! E' un divario assurdo.
Altri esempi? Leggo su Firenze Spettacolo l'apertura di un nuovo super favoloso ristorante: La Gattabuia. Leggo un trafiletto, vedo l'inserzione e curiosa vado su Internet, digito l'url: sito in costruzione. Cerco su google e trovo recensioni di bloggers e portali (buffo, oltre a Tonight.it ho scoperto un omofono tunait.it !!!!).
Ma l'elenco potrebbe continuare con tutti quei siti mal costruiti, con pagine aggiornate al 2005..

e dire che per fare il sito di un ristorante non ci sarebbe bisogno di mettere tante cose: basterebbe una bella home con un buon testo + 2 foto, una gallery del locale con qualche foto di piatto preparato (ma un ristoratore ha mai pensato a tutti i clienti che non parlano inglese o italiano che pero' potrebbero capire da una foto quali sono le specialità del ristorante??), una mappa / dove siamo, e una pagina contatti. Se uno vuole puo' inserire il menù e i prezzi, ma è opzionale. Sarebbe consigliabile anche una paginetta con la descrizione delle specialità del ristorante.. ma anche questo è opzionale.
Un sito del genere non richiede certo un aggiornamento continuo, e permette una sufficiente visibilità. Soprattutto se il ristoratore decide di spendere 2 lire nell'ottimizzazione del sito per farlo leggere dai motori di ricerca. (anche in questo caso basta poco: buoni contenuti, buoni title, description ..). E poi si lamentano che sono vuoti! sob..

Comments

Anonymous said…
Ciao sono il titolare della pizzeria gattabuia e solo per precisare, il nostro sito è attivo. Poi mi chiedevo se avessi una vaga idea di quante cose sono da organizzare per l'apertura di un locale o se invece pensassi che un ristorante viene su da solo, una mattina tiri su il "bandone" e oplà tutto fatto!!! Spero di averti presto fra la nostra clientela, in attesa .... guarda il sito!!!! Ciao (Francesco)
Nelli said…
ciao Francesco, sono molto molto molto contenta che tu mi abbia scritto.
primo perchè dimostra che navighi su internet, e probabilmente stavi cercando su google qualcosa sul tuo ristorante e sei incappato sul mio blog.
e questo è già un bene!
secondo me perchè hai deciso di intervenire, mettendoti in gioco.
ce ne fossero di più come te!

riguardo al sito l'ho visto (bravo! finalmente è attivo!), graficamente bello, la musica è carina, ma senza un rigo di testo i motori di ricerca non ti "leggeranno" mai. le immagini per Google non valgono niente purtroppo :-(
è come se il sito fosse "vuoto"!

ti consiglio appena hai tempo di mettere un po' di testi dove descrivi quello che fai, che tipo di ristorante/pizzeria è, ecc..
altrimenti non ti troveranno mai.

cmq quantomeno il sito c'è. è già un inizio!
ah.. ovviamente dovresti mettere qualcosa anche in inglese..

ora che ho finito la mia consulenza di web marketing gratuita.. ti dico che verro' presto a provarlo.
sul mio blog (www.ioamofirenze.com) mi hanno chiesto consigli su di te diverse volte..(per esempio qui e qui) devo proprio venirci per poter dare loro una risposta!!
e sono anche curiosa.

ah! una cosa che mi è piaciuta molto del sito è la piantina.

cmq mi rendo conto che non è facile stare dietro a tutto, la mia non voleva essere una critica fine a sè stessa, solo un invito a capire quanto potente è lo strumento.
come mi hai trovato tu, altri 1000 ogni giorno lo fanno.
la visibilità su internet E' FONDAMENTALE.
ciao,
elena
Rocco said…
ciao Elena,
sono molto d'accordo con te e con la tua analisi.
Io mi occupo di Advertising on line presso una web agency di Milano e ho a che fare ogni giorno con prospect che potrebbero trarre enormi opportunità dal web, ma che proprio gli manca la curiosità...bè contenti loro!!
Beata te che sei a Firenze..la amo..ho provato a trasferirmici appena laureato per lavorare presso una internet company...ma aimè così non è andata!
ciao!!
Anonymous said…
Ciao Francesco! Anche io non trovo il sito! ma magari sono solo un po' imbranata...che ne dici di mettere l'indirizzo web? ;-)
Siamo sempre in cerca di nuovi locali interessanti, quindi sarebbe fantastico venire a provare il tuo...
Saluti a tutti
Carlotta
Anonymous said…
Ciao Francesco! Anche io non trovo il sito! ma magari sono solo un po' imbranata...che ne dici di mettere l'indirizzo web? ;-)
Siamo sempre in cerca di nuovi locali interessanti, quindi sarebbe fantastico venire a provare il tuo...
Saluti a tutti
Carlotta
Anonymous said…
il sito è www.gattabuia.com
Anonymous said…
Caro titolare del ristorante pizzeria Gattabuia,
questa sera sono stata nel tuo locale, decorazione e ambiente stupendi, camerieri abbigliati molto di tendenza, biglietto da visita meraviglioso…peccato che il cibo non rispecchi tutto il resto: come antipasto tortino di spinaci bagnato con formaggio, molto buono ma la salsa su cui poggiava sapeva un po’ troppo di concentrato di brodo. Idem per il tortino di baccalà e ceci, squisito in se stesso ma tremenda la salsa su cui era adagiato. Ma passiamo ai primi, “risotto all’uva con lardo di colonnata”….delusione!!! Il riso era talmente crudo che si vedeva ancor prima d’assaggiarlo, il sapore era di grasso rancido (acidità di stomaco a posteriori assicurata). Spaghetti alla chitarra con seppie e zucchine, sapore discreto ma pasta cruda, crudissima!! Il vino buono (Falanghina) con un prezzo onesto (€.14,00). Il tutto insieme ad una bottiglia d’acqua per €. 49,50, noi zitti, pagato e ne anche il grazie ne la buona sera ci hanno dato! Sapete, per una che fa parte di una famiglia di ristoratori da 2 generazioni è molto deludente/triste…eppure i 3 spicchietti di pizza offerti all’arrivo promettevano bene!
pfmac said…
Ciao,
So che arrivo tardi a questo post ma l'ho visto venendo da ioamofirenze.
Se posso dire la mia, non penso che il problema sia dei ristoratori che non sanno di internet ma dei developer/designer/agenzie che fanno il sito per loro.

Se prendi per esempio il sito del Gattabuia e ovvio che l'agenzia (che, voglio precisare, non conosco) non abbia fatto niente per aiutare il sito a essere indicizzato (per esempio: il titolo della pagina e ugaule in tutto il sito) ne quando meno consigliato/informato il proprietario di come funzionano i motori di ricerca e di che tipo d'informazione serve.

Mi sembra che tante agenzie a Firenze e in Italia pensano ancora che un sito internet e come una brochure che e solo li per mettere in fondo al biglietto da visita e non uno strumento per pubblicizare l'attivita
Nelli said…
per pfmac: hai perfettamente ragione.

il sito del gattabuia non è minimamente ottimizzato per i motori di ricerca, ed è assolutamente poco adatto a essere letto da google.

sono sempre più sconcertata che tanti web designer siano ignoranti in materia seo e non capiscano che un sito fatto in flash è un suicidio.

la cosa peggiore è che come giustamente dici tu, molti ristoratori si fidano di agenzie e grafici che hanno una concezione del sito arcaica. e si ritrovino con siti perfettamente inutili!

come si fa a lavorare in questo settore e non tenersi un minimo aggiornati? è proprio mancanza di professionalità.
per noi poi diventa difficile far capire a chi magari ha speso un sacco di soldi in un sito tutto pieno di animazioni, che non gli serve a niente.

ciao :)
SEO COMPANY said…
It is good to see you verbalise from the heart and your clarity on this important subject can be easily observed.

Popular posts from this blog

Il potere dei social network nel business locale: altro che pagine gialle!

Il mio intervento allo Smau