A proposito di link...

Dopo alcune discussioni sul valore dei link in uscita (di qualità) ho deciso di non autocensurarmi più, e inserire link verso siti esterni quando la notizia lo richiede.
Era da un po' che ci pensavo e le parole di Stefano e di Massy mi hanno convinto.
Beh.. forse qualcuno sarà curioso di sapere che non appena ho aperto i link all'esterno le mie visite sono cresciute, gli adsense pure (non posso dire di quanto, ma un miglioramento l'ho visto) ma.. su Blogbabel sono crollata.
qualcuno dirà e chi se ne frega della classifica di Blogbabel?
nessuno, però un conto è essere poco più che 200esima, un conto è trovarsi oltre la 500esima posizione.
Si vede che i criteri scelti sono impostati sul rapporto link in entrata/link in uscita.
Chissà.. Vabbè tanto mica ambivo a entrare nella top 100 dei blogger e magari comparire su qualche articolo del Corriere Magazine.

Poi manco farlo apposta, apro Nova di oggi e trovo un articolo di Luca Sofri che ironizza sulla fissazione di guardare la classifica di blogbabel quotidianamente. Hai ragione Luca sai, dovremmo guardarla tutti molto meno. Soprattutto i giornalisti.


ps giusto per la cronaca: il mio blog su Firenze li fa più di 1000 visitatori il giorno!

Comments

Napolux said…
La tua posizione in blogbabel è crollata non per colpa dei link che hai deciso di postare ma per colpa di un cambio di algoritmo interno a blogbabel.

Molti sono calati, altri sono saliti. A te purtroppo è andata male.
Nelli said…
grazie napolux per la risposta. in effetti temevo ci fosse stato qualche rimescolamento.

dopo la google dance è arrivata la blogbabel dance?
Anonymous said…
Senza link in uscita non esisterebbe il Web.
A prescindere da tutti i vari blogbabel del mondo.

M.

Popular posts from this blog

Avviare un progetto di commercio elettronico

Brand reputation e email marketing al RWME

Il potere dei social network nel business locale: altro che pagine gialle!