July 28, 2008

Turismo e web

Nei giorni scorsi ho letto i dati riportati da Beppe Servegnini: il 60% degli hotel in Italia non ha la connessione internet per i suoi clienti. Non dice il wireless. Nemmeno 1 pc fisso collegato. Assurdo. Soprattutto in strutture a 4 stelle.
Giro l'Italia in lungo e largo e mi accorgo di quanta poca consapevolezza ci sia del web e del suo potere.
Mentre vi scrivo (fine luglio) sto aggiornando una pagina sul capodanno a Firenze e tramite il sito di offerte di viaggi che seguo ricevo richieste come questa:
Gentili signori,
desidererei programmare una vacanza nel priodo tra il 21 dic 08 ed il 3 gennaio 09. Sono flessibile nelle date. Sono interessata a...
e oggi è il 28 luglio.
Mi domando quanti albergatori italiani siano consapevoli di questo. E ancora meno quanti ristoratori, commercianti, negozianti. Immagino la faccia di alcuni ristoratori se chiedessi loro il menù del cenone.
Una ragazza dal Brasile mi ha scritto pochi giorni fa:
My sister will be in Florence in August and I am madly looking for references on a ice cream store we’ve been to in 2002, very close to our hotel (Hotel Rex – Via Faenza, 6), and the only thing I know, besides tasting delicious, is that the owner was named Francesco.
Today I ran into your “
Florence best icecream shop” and it looks and sounds sooooooo much like the place… is it??? Is it close to the hotel I mentioned? Do you happen to have its exact address? I would love to hear back from you. And I thank you so much!!!

E intanto le gelaterie, i negozi, i ristoranti stampano cartoline e volantini cartacei da dare a mano in via Calzaiouli.
Sob...

3 comments:

Gianni said...

La scorsa settimana ho prenotato via WEB una notte nel deserto del Marocco con trasferimento in cammello. Hassan, che ha risposto in poco tempo alla mia email, scrive in un ottimo inglese ed è stato molto gentile. Morale: con internet posso prenotare un cammello in Marocco ma non un taxi a Firenze. :-) Terzo mondo a chi?

Nelli said...

mitico gianni..

pazzesco!

Nelli said...

L'anno scorso ricevetti una mail il 3 agosto per una richiesta di un Natale a Parigi con tanto di Babbo Natale a sorpresa per il bimbo di pochi anni.

quest'anno di nuovo, al 5 agosto ricevo mail come questa:
Volevo informazioni sul costo di una vacanza per il paese di Babbo Natale in Fillandia con i suoi itinerari, e anche il prezzo complessivo per due adulti e due bambini una di 5 l'altra di 8 in modo da prenotare anche subito grazie.

un'altra invece:
guardando il vostro sito mi ha incuriosito questo viaggio, vi pregherei di inviarmi un preventivo per un viaggio per due persone data di partenza presunta giugno 2009.

so già che l'agenzia alla quale le girero' non saprà gestire queste prenotazioni così in anticipo.